Compleanni

A me il mio piace particolarmente, ormai si sa.
E’ un giorno “mio”, dedicato a me, speciale.
Ammetto che non per tutti debba essere valido. Ecco perchè non è stato facile convincere mia madre del fatto che il suo sarebbe stata una buona occasione per stare insieme.
Ma quando io e mia sorella ci mettiamo in testa qualcosa, è difficile che qualcuno ci fermi. Anche questa volta ha funzionato, ed è così che ci siamo trovati in 7 ieri sera intorno ad un tavolo, davanti ad una grigliata di tutto rispetto (questa nella foto è solo la tornata delle costine e delle verdure. Sono poi arrivati il pollo, la salsiccia e il pesce… non male per una ex-vegetariana….), condita da chianti e un sacco di risate, godute al fresco in campagna.

Anche la torta era speciale, soprattutto dopo il rimaneggiamento del piccolo Mikola sulle cifre di cioccolato…. (non che mia madre non fosse contenta, per carità!!!) Auguri mamma, con tutto il mio cuore.

E’ stata una bella serata, che mi ha anche regalato nuovamente un tappeto di lucciole tutto intorno alla casa. Mi ci sono di nuovo tuffata, come l’altra volta, ma con un po’ di nostalgia in più. Fra qualche settimana se ne andranno, e il mio sogno di inseguirle in compagnia temo non si realizzerà presto. Io e Belva siamo tornate a casa con tutte quelle lucine negli occhi, forse un po’ velati dalla voglia di essere finalmente felici.

Ma pare che di ricorrenza ce ne sia stata anche un’altra…
Buon compleanno Samurai. Io e Duchessa ti rendiamo onore, sognando di avere presto la possibilità di fare almeno qualche altro km insieme. Una carezza sui capelli sciolti, e un FRRRRRRRRR…… di emozione. 😉

 

Annunci

…sognando curve…

Me l’ha detto, Duchessa, che questa notte sognerà le curve di domani.

Abbiamo voglia io e lei di stare un po’ insieme al sole, con tranquillità e senza nessuna fretta. E sarà così.

Allora buona notte Duky…prometto di trattarti come meriti.

E buona notte anche alla “nostra” bellissima farfalla… Ci piacerebbe tu fossi con noi domani, con il tuo splendido Samurai. Siamo sicure sarebbe davvero un sogno.

Una piccola carezza delicata alle tue ali.

Tipi di topi…

Teneri ritorni dal passato, oggi.

Giornata parecchio faticosa, con la visita della parte parigina della famiglia. Persone care, a loro modo, ma impegnative (tipo: non una pausa per tirare il fiato tra una parola e l’altra…avrei bisogno di una settimana di silenzio e di quiete…). Ma ci sono, e in qualche modo so di dover ringraziare per questo.

Ma soprattutto, dopo anni di oblio, mi sono ritrovata a cantare una canzone della mia infanzia…un motivo tenero, condiviso con la persona migliore con cui avrei potuto farlo, che so che comprende e apprezza. La stessa con cui mi ritrovo sempre più spesso a spartire letteralmente nel medesimo istante pensieri, risposte, idee e azioni. Ed è una condivisione, questa, che mi scalda e un po’ mi spiazza, perché è una cosa mai capitata prima, con nessuno. Vorrei non finisse mai.
È stato così che mi sono ritrovata a canticchiare una musica che parla di tipi di topi senza neanche accorgermene!

Infine…un regalo speciale…la sella di uno splendido Samurai che mi è stata offerta così dal nulla! Senza neanche essere disarcionata… Posso essere quasi felice oggi? :0)

Sono stanca questa sera, con un milione di pensieri che mi girano in testa come da un po’ di tempo a questa parte, e una incredibile voglia di riposare finalmente serena, ma cercherò di addormentarmi immaginando la manina di un topo con le scarpe che mi accarezza la testa.